IL FUTURO DIPENDE DA NOI

L’ultimo rapporto dell’Organizzazione mondiale della sanità è allarmante: quasi l’intera popolazione mondiale vive in zone con livelli di particelle sottili che superano i limiti.

L’inquinamento atmosferico peggiora: il 92% della popolazione mondiale vive in luoghi dove i livelli di qualità dell’aria non soddisfano i limiti fissati dall’Oms per le particelle sottili, ovvero una media annuale di 10 microgrammi per metro cubo. Il dato, preoccupante per la nostra salute, è messo nero su bianco nell’ultimo rapporto dell’ Organizzazione Mondiale della Sanità, che lancia un appello per “un’azione rapida per affrontare l’ inquinamento atmosferico “.

Un tema importante e delicato che riguarda noi, la nostra salute e quella del pianeta che vivranno le future generazioni, purtroppo è impossibile non accorgersi di quanto il punto di non ritorno sia vicino.

Cosa possiamo fare? L’Oms propone delle strategie per ridurre i livelli di inquinamento troppo alti :

– puntare sulle energie rinnovabili

–  riduzione delle emissioni nocive

– riqualificazione energetica dei territori e degli edifici

Da dove possiamo cominciare ? Nel nostro piccolo, dal punto in cui nelle nostre case c’è la maggiore dispersione termica : I VECCHI SERRAMENTI .

Installare finestre ad alto isolamento termico è uno degli interventi prioritari da effettuare su un edificio per poter ridurre sensibilmente i consumi per il riscaldamento, abbattendo così costi e emissioni nocive.

La riduzione delle emissioni di CO2 è se vogliamo  il lato più “etico”, ma è secondo noi il primo buon motivo per istallare dei nuovi serramenti: il futuro dipende in strettissima misura dai nostri comportamenti attuali.

Richiedi una consulenza gratuita, saremo in grado di darti un preventivo dettagliato per la sostituzione delle tue finestre, una stima del risparmio nella tua bolletta e in termini di detrazione fiscale.

Il futuro dipende da noi, il futuro dipende da te!

Lascia un commento